E-magazine dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
RSS Feed

Convegno: Mezzogiorno tra crisi globale, mediterraneo e federalismo fiscale

Pubblicato da federica mercoledì, 6 aprile 2011 | Rubriche: Home, IN-Agenda

Istituto Luigi Sturzo Leggi tutto

19 aprile 2011
09:30a19:30

Martedì 19 aprile dalle 9.30                                                                          

Aula “Perin Del Vaga”  Palazzo Baldassini

Convegno: Mezzogiorno tra crisi globale, mediterraneo e federalismo fiscale

Le differenze nei livelli di reddito, nella crescita e nel benessere sono connaturate ai processi di sviluppo economico. L’esperienza maturata negli anni prima della crisi, mostra casi come quelli dell’Irlanda e della Germania dell’est nei quali si sono verificati considerevoli accelerazioni delle posizioni relative di questi paesi considerati a lungo assai in ritardo. Il Mezzogiorno, tranne nella fase relativamente breve seguita all’azione della “prima” Cassa per il Mezzogiorno, ha continuato a segnare un differenziale di crescita rispetto al Nord, a dispetto degli ingenti trasferimenti di risorse di cui ha goduto, per effetto dell’intervento straordinario. Questa circostanza ha, ormai da tempo, determinato il venir meno delle ragioni che avevano spinto questo tipo di intervento fino a mettere in discussione la stessa logica di un’azione concentrata sulla riduzione del divario. La crisi economica che ha investito il mondo nel 2008 e che stenta ad essere superata, ha reso evidenti cambiamenti decisivi nel posizionamento competitivo dei singoli paesi e delle diverse aree del mondo, con cui tutti ci dovremo confrontare. Il Mezzogiorno non può sfuggire a questa sfida, visto

che dovrà confrontarsi, oltre che con la crisi globale, con quella dei paesi del mediterraneo e definire un suo posizionamento competitivo che non potrà certo limitarsi al confronto nord-sud. Tanto più che le tappe previste per l’attuazione del federalismo fiscale metteranno il Mezzogiorno di fronte a nuovi vincoli oltre che a nuove opportunità. Quali saranno le opzioni di policy più adatte ad affrontare il cambiamento?

 

Partecipano (in ordine di intervento): Franco Bassanini (Cassa Depositi e Prestiti); Renato Brunetta (Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione); Daniele Franco (Banca d’Italia); Adriano Giannola (Università di Napoli Federico II); Massimo Lo Cicero (Università di Roma Tor Vergata); Guido Pellegrini (Università di Roma La Sapienza); Nicola Rossi (Senato della Repubblica Italiana); Vincenzo Scotti (Sottosegretario al Ministero degli Affari Esteri); Raffaele Fitto (Ministro per i Rapporti con le Regioni e la Coesione Territoriale, da confermare).

 

Responsabile scientifico

Prof. Luigi Paganetto

Sito web Fondazione Economia Università “Tor Vergata”

www.fondazionetorvergataeconomia.it